Invito a un incontro Satsang a Milano con
Pyar

Domenica 11 settembre 2016
a Milano

"Gioia interiore"
sarà la tematica principale di questo incontro.
 
 
   
  La porta d'entrata
in
Via Tucidide 56, Milano
Pyar  
 


Domenica 11 settembre 2016

Incontro Satsang con Pyar
dalle ore 11:00 alle ore 14:00

Il programma inizia alle ore 11.00 precise.

Il contributo consigliato è di Euro. 15.-


Presso
"Spazio L'ANIMAle"
Via Tucidide 56, Milano
La cartina su Google Maps

 


Il posteggio,
indicato in basso sulla foto, è spazioso.
Il programma inizia alle ore 11.00 precise.

Dalla porta d'entrata in via Tucidide 56
allo spazio interno di "Spazio L'ANIMAle"
seguite i vari cartelli indicanti "Pyar"


Per ulteriori informazioni rivolgetevi a:
Vincenzo Kavod Altepost
Tel: 0041 79 632 41 35  v.altepost@bluewin.ch

Link:    Pyar 

 

 
   
 

La natura fondamentale di ogni essere umano è la pura consapevolezza, un sacro spazio interiore. Questa perfezione interiore è chiamata in diversi modi, secondo la cultura. Non è definibile a parole pur essendo il fondamento non soltanto di ogni essere vivente ma il fondamento di tutte le forme in questo spazio infinito, dai pianeti alle galassie. Nella letteratura poetica mistica si dice: "ti è più vicino del tuo stesso respiro" oppure, "ti è più vicino della tua arteria giugulare". Anche l'essere umano più deviato ha come suo fondamento questa perfezione interiore. Abitualmente noi esseri umani ignoriamo la bontà fondamentale della nostra pura consapevolezza e ci identifichiamo erroneamente con i contenuti mutevoli della mente. Rimaniamo identificati nelle nostre esperienze, nelle nostre azioni e nel nostro perenne dialogo interiore. Attraverso i millenni ci sono stati numerosi maestri spirituali, i quali, motivati dall'amore, dalla saggezza e dall’infinita compassione, hanno cercato in tutte le maniere di renderci attenti a questa nostra perfezione interiore, alla nostra bontà fondamentale, al nostro essere, alla nostra pura consapevolezza. Hanno cercato in ogni maniera di renderci partecipi di questa esperienza interiore e ci hanno insegnato non soltanto come sperimentare ma anche come mantenere questo stato di consapevolezza e come agire a partire da questa nostra bontà fondamentale, da questa nostra perfezione interiore. Un tale modo di agire, non è più egocentrico ma è un agire per il bene comune, per il "noi", è un agire a partire dallo spazio del cuore. Un agire con l'intelligenza innata e una capacità di discriminazione che è propria a una mente libera e limpida. L'umanità è ora confrontata con molteplici sfide. Abbiamo raggiunto, come specie umana, grandi realizzazioni, ma contemporaneamente stiamo creando nuove problematiche. Nella medicina abbiamo fatto grandi progressi e la vita umana si è allungata come mai finora nella storia umana. Contemporaneamente andiamo ora incontro a problemi di sovrappopolazione, di ecologia, di alimentazione, di acqua, e molti altri ancora. Le problematiche con le quali le nostre società sono confrontate non sono più risolvibili sulla base degli abituali egocentrismi. Ci vuole una nuova maniera di affrontare le situazioni complesse, pericolose, ma anche piene di opportunità. Per affrontare e risolvere gli innumerevoli problemi in questo mondo interconnesso abbiamo bisogno di persone che agiscano con saggezza, con amore e discriminazione, con il pensiero del bene comune, del "noi". Abbiamo bisogno di queste persone seriamente impegnate in tutti i settori della nostra società. Nella politica, nell'amministrazione, nell'economia nell'insegnamento, Una persona che agisce a partire dalla propria pura consapevolezza, che sperimenta e mantiene stabilmente questa esperienza interiore, questa percezione del proprio spazio interiore, e non la perde neppure nell'azione, ottiene dei risultati che hanno una grande possibilità di una maggiore riuscita.
Il lavoro di Pyar ha questa dimensione, ha questa finalità. Pyar è una donna moderna, di grande intelligenza e cultura, è concreta e pratica con i piedi ben saldi per terra. Pyar rimane sempre concreta pratica e razionale nell’affrontare con profonda comprensione le varie situazioni e problematiche umane. Pyar riconosce il potenziale umano in ogni situazione e ha questa totale fiducia nella bontà fondamentale umana, perché lei stessa è stabilmente ancorata in questa pura consapevolezza interiore, in questo infinito spazio interiore. Pyar è di professione medico e dispone sia di una precisa discriminazione razionale che di una vasta cultura. Contemporaneamente alla discriminazione razionale, al suo senso pratico e concreto, ha una profonda esperienza mistica interiore. Pyar riesce inoltre a gioire anche delle cose più semplici. Anche se si trova in una difficile analisi intellettuale, che richiede la massima concentrazione, riesce ancora a sentire il cinguettio di un uccello. Nel contatto con il prossimo è disponibile, naturale, onesta, gentile, comprensiva e chiara. Tutto il suo agire è finalizzato a darci l'esperienza e la comprensione della nostra natura fondamentale. Il suo obiettivo è di renderci possibile di sviluppare il nostro pieno potenziale. Con questo suo lavoro Pyar costruisce una vasta rete d’interconnessione con persone che agiscono nei vari settori della nostra società con una maggiore consapevolezza e senso di responsabilità. Persone che con il loro agire cercano di lavorare per il bene comune, per la verità, per la giustizia e l’onestà. Incontrare Pyar è per chiunque una grande opportunità di sviluppo crescita e progresso. Negli incontri di fine settimana, i cosiddetti Satsang, è sempre possibile porre le nostre domande di qualsiasi natura siano.

Vincenzo Kavod Altepost   

Diese Seite in Deutsch

 

 

 

Adhikara Art Gallery
updated 20.02.18